Logo Olgiate Comasco

Città di Olgiate Comasco

 

Collegamenti veloci

Dimensioni attuale del testo: 100%

Navigazione a briciole di pane

Sei in:

Informazioni, prevenzione, organizzazione e comportamenti per affrontare insieme preparati ogni nevicata.

L'arrivo della neve costituisce per una città un problema da risolvere al meglio e con tempestività, un evento naturale con il quale è importante imparare a convivere per alleviarne il più possibile l'impatto sulla vita della città.

Nella città di Olgiate Comasco le nevicate sono state frequenti negli ultimi anni, così il Comune per prevenire e fronteggiare le conseguenze e i disagi provocati da una nevicata, ha elaborato un Piano emergenza neve.

Il piano emergenza neve è un insieme di strategie e di comportamenti che il Comune, in collaborazione con il cittadino, mette in atto per fronteggiare le precipitazioni nevose.

Gli obiettivi principali del piano sono:

  • garantire condizioni di sicurezza per la circolazione stradale;

  • assicurare i servizi essenziali;

  • evitare gravi disagi alla popolazione.

Il Comune di Olgiate Comasco ha realizzato questa nota informativa per preparare al meglio i cittadini all'arrivo delle nevicate e per prevenire gli eventuali disagi che potrebbero crearsi nell'impatto che può avere la neve sulla vita della città e sulla viabilità, dando per scontato che qualche piccolo disagio è inevitabile.

Il buon esito delle azioni dipende non solo dall'impegno delle strutture direttamente coinvolte, dall'attendibilità delle previsioni meteorologiche, ma anche dalla collaborazione e senso di responsabilità dei cittadini.

Il SINDACO

RECAPITI DA USARE DURANTE L'EMERGENZA NEVE

  • 031.994645 - Ufficio Manutenzioni

  • 031. 996311 - Ufficio di Polizia Locale

  • 348.2339390 - Cellulare Polizia Locale

COME SI ATTIVA IL PIANO EMERGENZA NEVE

Il servizio è articolato in tre fasi.

1. PRIMA CHE NEVICHI

E' la fase di monitoraggio delle condizioni atmosferiche.

Si attiva ogni volta che le previsioni meteo, fornite da stazioni meteorologiche accreditate, annunciano possibili nevicate sul nostro territorio. Questa fase prevede che da quel momento in poi siano posti in stato di allerta gli uffici del servizio Protezione Civile, la Polizia Municipale e l’Ufficio Tecnico del Comune.

Escono preventivamente i mezzi spargi-sale e, dove necessario, provvedono alla salatura delle strade.

2. QUANDO NEVICA

Quando inizia a nevicare, una volta raggiunti i 5 cm di neve, intervengono mezzi spartineve e uomini.

Lo scopo principale di questa fase è di rendere il più possibile percorribili le strade e i marciapiedi:

  • liberandoli dalla neve e dai rami degli alberi rotti per il peso della neve.

  • Spargendo il sale.

Nel caso in cui persistano le nevicate, saranno necessari altri provvedimenti come:

  • l'eventuale chiusura delle scuole

  • il controllo dei pericoli derivanti dai crolli per l'accumulo di neve sui tetti e sui rami o da alberi ericolanti

3. DOPO LA NEVICATA

Passata la nevicata, il pericolo è rappresentato dalla possibile formazione di ghiaccio. Fin dalle prime ore del mattino entrano in funzione i mezzi spargi-sale sulle strade e si attivano gli interventi su piazze e marciapiedi.

DOVE OPERANO I MEZZI PER LO SGOMBERO DELLA NEVE

Il paese e la sua viabilità sono stati analizzati e mappati, così da avere delle priorità negli interventi di spargimento di sale e sgombero della neve dalle strade.

Sono privilegiate le strade:

  • Statali (SS 342) e Provinciali (Via Tarchini) che sono interessate dal trasporto pubblico e di emergenza (112, Vigili del Fuoco, ecc.).

  • Quelle che permettono il raggiungimento degli ospedali e l'uscita dei mezzi di soccorso e di pubblica sicurezza.

Il Comune è suddiviso in più zone su ciascuna delle quali operano due lame spartineve.

E’ stata inoltre individuata una squadra per pulire i marciapiedi.

Particolare attenzione sarà data agli accessi a edifici pubblici, strutture sanitarie e scuole.

COSA PUÒ FARE IL CITTADINO - CONSIGLI UTILI

Nel Piano emergenza neve anche i cittadini giocano un ruolo molto importante. In questa situazione di “emergenza” il cittadino è chiamato a modificare le proprie abitudini e a collaborare per contribuire a normalizzare la situazione di disagio data dalla neve.

Bastano poche regole

Per quanto riguarda lo sgombero della neve:

  • I cittadini possono togliere la neve dal proprio passo carraio e/o dal proprio accesso privato. La neve spalata va accumulata ai lati del passo carraio e non buttata in mezzo alla strada per non rendere vano il lavoro di spalatura da parte del Comune. E' bene acquistare sale nei supermercati o nei consorzi agrari e munirsi di pale per sgomberare le proprie aree private.

  • Gli operatori commerciali, del centro storico soprattutto, possono tenere percorribili i marciapiedi davanti alla propria attività commerciale. Può essere utile munirsi di pale e di scorte di sale da acquistare presso supermercati e consorzi agrari

Per quanto riguarda la circolazione stradale - mezzi di trasporto:

  • UTILIZZARE L’ AUTOMOBILE SOLO IN CASO DI EFFETTIVA NECESSITA’, moderare la velocità e mantenere una buona distanza di sicurezza

  • ADOTTARE PNEUMATICI DA NEVE, IL CUI UTILIZZO E’ “OBBLIGATORIO” NEL PERIODO TRA IL 15 NOVEMBRE E IL 15 MARZO

  • Non avventurarsi su percorsi innevati con pneumatici non adatti

  • E’ consigliabile tenere in auto e utilizzare dove necessario le catene

  • Quando possibile, usare i mezzi pubblici in modo che il traffico risulti più scorrevole a vantaggio dei lavori di sgombero della neve

  • Non parcheggiare la propria auto, se possibile, su strade e aree pubbliche; ricoverarla in aree private e garage per agevolare il lavoro di sgombero neve - parcheggiare in modo corretto l'auto dove è consentito

Per quanto riguarda le segnalazioni

segnalare eventuali situazioni di criticità della viabilità e pericolo imminente (alberi e pali pericolanti, crolli, ecc.) telefonando ai numeri indicati per l’emergenza neve

Consigli utili

  • Acquistare preventivamente pale o badili

  • Mantenersi sempre aggiornati sulla situazione di emergenza

  • Non camminare nelle vicinanze di alberi e prestare attenzione, soprattutto in fase di disgelo, ai blocchi di neve che si staccano dai tetti

  • Non utilizzare mezzi di trasporto su due ruote

  • Indossare scarpe adatte: quando nevica scarpe non adatte aumentano la possibilità di infortuni conseguenti a cadute e scivolamenti

  • Fare scorte alimentari per le persone e familiari più anziani

  • Fare scorta di sale presso i supermercati o i consorzi agrari

  • Fare attenzione alla formazione di ghiaccio.

E' utile sapere che:

  • Il sale può essere usato per intervenire su formazioni di ghiaccio di limitato spessore. Quindi in caso di forti nevicate è necessario togliere la neve quasi completamente e spargere il sale sul ghiaccio rimasto.

  • Il quantitativo di sale deve essere proporzionale allo spessore di ghiaccio o neve da scogliere: per esempio per sciogliere un centimetro di neve occorrono circa 50 gr. a metro quadro, quindi con un kg. di sale si possono trattare 20 metri quadrati di superficie. Quantità superiori potrebbero danneggiare le pavimentazioni.

  • Non usare acqua per eliminare cumuli di neve e ghiaccio soprattutto se su di essi è stato precedentemente sparso del sale.

  • Prima di spargere il sale occorre pulire bene dalla neve la superficie interessata con una pala

  • Il sale va messo solo in previsione di ghiacciate (previsione di temperature sottozero) oppure dopo la nevicata previa pulizia della neve fresca; non spargere sale sulla neve fresca, non ha effetto, deve prima essere rimossa.

  • Spargere massimo 20 grammi a metro quadrato ; non eccedere poiché un uso eccessivo corrode asfalto e calcestruzzo; aumentare la quantità solo se lo spessore di ghiaccio è oltre i 3 cm.

  • Spargere a spaglio come se si dovesse seminare in modo tale che si spande a ventaglio e in maniera pressoché uniforme sulla superficie da trattare

  • Non usare in prossimità di aiuole piante e aree verdi, perché potrebbe danneggiare la vegetazione.

Documenti associati scaricabili

Ordinanza neve

Tipologia del documento: allegato generico

Formato: pdf - 240 kb

Data documento: 09-12-2013

Vademecum per quando nevica

Tipologia del documento: allegato generico

Formato: pdf - 871 kb

Data documento: 09-11-2013

Informazioni, prevenzione, organizzazione e comportamenti per affrontare insieme preparati ogni nevicata.

 

Ufficio responsabile di questi contenuti:

Patrimonio e Manutenzione
Area: Lavori pubblici e Patrimonio

COMUNE di OLGIATE COMASCO

Provincia di Como
Piazza Alessandro Volta, 1 - 22077 - (CO)
Centralino 031-99.46.11 - Fax 031-94.47.92
email: info@comune.olgiate-comasco.co.it - Posta Elettronica Certificata (PEC): comune.olgiate-comasco@legalmail.it
Partita IVA: 00417080132 - Web Privacy Policy & Cookies

CSS Valido!  Valid XHTML 1.0 Strict
Autori del sito