Immagine non trovata
Con Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29/3/2020, sono stati assegnati a questo Ente € 72.790,60 per l’erogazione di buoni spesa ai nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico.
 
Con deliberazione di Giunta Comunale n. 45 del 03/04/2020 è stato approvato il bando per l’erogazione dei buoni spesa succitati.
 
Ad oggi risultano pervenute circa 250 domande ed assegnati contributi per € 67.900,00.
 
Negli ultimi giorni pervengono tuttavia un numero limitatissimo di nuove istanze, indice del raggiungimento ormai compiuto del target dei nuclei familiari possibili beneficiari del contributo;
 
Con deliberazione di Giunta Comunale n. 52 del 13 maggio 2020 si è stabilito pertanto quanto segue:
  • le istanze di cui sopra possono pervenire al protocollo comunale entro il termine ultimo delle ore 12,00 del 20 maggio 2020;
  • alla data succitata eventuali somme rimaste non assegnate (a valere sul fondo dell’ordinanza della protezione civile di cui sopra) saranno devolute a favore delle famiglie che hanno già beneficiato del contributo de quo (senza necessità di ulteriori domande da parte degli interessati, si procederà d’ufficio); nello specifico si assegneranno alle sole famiglie con 5 o più componenti, che non hanno avuto particolari quozienti familiari nel bando succitato; tali famiglie ad oggi ammontano a 52; la scelta suddetta è anche finalizzata a riconoscere dei contributi significativi, che possano avere un impatto sulle necessità familiari (nel caso in cui si dovessero distribuire a tutti i nuclei, la somma per ciascuno risulterebbe irrisoria); sempre per tale fine, qualora i nuovi contributi non dovessero raggiungere la somma di € 100,00 a famiglia, si utilizzeranno sino al raggiungimento di tale soglia i fondi delle donazioni pubbliche e private pervenute a questo Ente per fronteggiare l’emergenza da covid-19, pari ad oggi ad 6.380,00.
  
Dalla data del 21 maggio 2020 i nuclei familiari in stato di bisogno potranno in ogni caso continuare a richiedere contributi, non della fattispecie del buono spesa, ma alla luce dei vigenti regolamenti ed indirizzi comunali.
 
 
 Notizia aggiornata alle ore 11.20 del 14/05/2020

Ultimo aggiornamento

Martedi 13 Ottobre 2020