Illuminazione votiva

L'Amministrazione Comunale provvede al servizio illuminazione votiva nei cimiteri direttamente in economia o altra forma di gestione tra quelle indicate dal T.U. 267/2000, quali ad esempio l’appalto o la concessione.

Data di pubblicazione:
21 Settembre 2020
Illuminazione votiva

E’ facoltà dei parenti prossimi il defunto richiedere o meno in fase di scelta della concessione di sepoltura, l’illuminazione votiva.

Le tariffe per l'illuminazione votiva elettrica sono ricomprese nel canone concessorio della sepoltura. Potranno essere richieste concessioni con o senza illuminazione votiva con importi diversi.

  1. Il servizio comprende le spese fisse di impianto, ovvero:
    1. le spese contrattuali;
    2. la compartecipazione nelle spese di allacciamento in misura fissa per tutte le utenze;
    3. la fornitura del portalampada e della lampada;
    4. la sorveglianza e la manutenzione degli impianti;
    5. il ricambio delle lampade su segnalazione guasto da parte dell’utente;
    6. l'erogazione dell'energia elettrica per tutta la durata della concessione.
  1. Sarà consentito, alle concessioni già in essere alla data di approvazione del presente Regolamento, adeguare la stessa con l’inserimento del servizio di illuminazione votiva calcolato fino allo scadere della concessione.
  2. Tale adeguamento potrà essere effettuato entro e non oltre 2 anni dall’approvazione del Regolamento.
  3. Decorso tale termine, verrà interrotta l’illuminazione votiva della sepoltura.
  4. Coloro che adegueranno la concessione cimiteriale con il servizio di illuminazione votiva, avranno uno sconto del 20% calcolato sul totale della somma dovuta.
  5. L’importo del servizio sarà indicato nel tariffario allegato al presente Regolamento.

Per  integrare il servizio illuminazione votiva alla concessione cimiteriale utilizzare il modulo in allegato


Negli orari di apertura al pubblico dell’Ufficio Servizi Cimiteriali

 



Ufficio di riferimento: Servizi Cimiteriali

Ultimo aggiornamento

Lunedi 16 Gennaio 2023