Immagine non trovata
Carissimi Olgiatesi,

Eccomi con il resoconto settimanale della situazione a Olgiate Comasco ad oggi, lunedì 25 maggio.
Iniziamo sempre dai guariti e qui ci sono non buone ma ottime notizie: per la prima volta da inizio epidemia, i guariti superano quanti sono ancora in sorveglianza perché positivi. Siamo a 20 olgiatesi guariti: i numeri da una settimana non combaciano più con il portale di ATS…finito anche lui in quarantena…ma fortunatamente grazie ai nostri medici ed al contatto diretto con i positivi, ho ed abbiamo le news in tempo reale.
Scendono di conseguenza a 14 i nostri concittadini ancora positivi, mentre ad oggi, sempre con la massima cautela, non dovremmo avere nessun nostro concittadino in quarantena.
Dal primo caso di emergenza COVID ad oggi, sono in totale 38 i nostri concittadini entrati in contatto con il virus e purtroppo 4 di loro non sono più con noi: alle famiglie dei nostri concittadini deceduti rinnoviamo sempre un pensiero da parte di tutta la Città.

Dopo una settimana dall’allentamento (18 maggio) abbiamo in provincia di Como i numeri in costante decrescita, con l’aumento dei guariti ed il calo dei positivi e di ricoverati, ma non possiamo lo stesso abbassare la guardia. Rinnovo l’invito da parte di tutti i futuri nuclei in quarantena e/o per i nuovi postivi a contattarmi direttamente in Comune (031.994621, 031.994628 o 031.994622) o via mail all’indirizzo sindaco@comune.olgiate-comasco.co.it così da essere informato in tempo reale delle diverse situazioni, sentirci telefonicamente e poter così intervenire.

Nella nostra provincia (600.190 abitanti) dal 28 febbraio quando abbiamo avuto il primo caso ad oggi sono risultati positivi 3.757 cittadini, con un +10 nuovi casi nella giornata di ieri.

Anche a Olgiate Comasco dallo scorso lunedì 18 abbiamo riaperto i parchi ed i giochi per i più piccoli, questo grazie alla sanificazione quotidiana a cura ai volontari della Protezione Civile ed all’utilizzo delle attrezzature donate dalla ditta Gam dei fratelli Ferloni-

La settimana appena passata è stata intensa, nel senso che sono aumentati da parte nostra come Comune e da parte delle forze dell’ordine i controlli alle attività di somministrazione (bar e ristoranti) per informarli circa le nuove norme e regole contenute nei decreti, DPCM e nella successiva ordinanza regionale per evitare loro sanzioni o chiusure dei locali, più per colpa dei clienti irrispettosi piuttosto che dei titolari. Spiace solo notare che l’allentamento delle misure si sia a volte tradotto in un “liberi tutti”…ma nel complesso la nostra Città sta rispondendo bene, rispettando (seppur a fatica, e mi ci metto anche io) la regola della mascherina, del distanziamento sociale e senza fare assembramenti.
 

ATTIVITA’ COMMERCIALI.
Hanno riaperto nel pieno rispetto delle regole tante attività commerciali chiuse da mesi, dai bar ai ristoranti, dai parrucchieri ai centri estetici, in attesa della ripresa anche delle attività sportive legate al mondo del fitness, ferme da febbraio. Rinnovo sempre da parte mia e da parte della Commissione Comunale al Commercio la massima disponibilità a confrontarsi, a raccogliere proposte (soprattutto in ambito fiscale e sulle scadenze) da portare sui tavoli istituzionali anche sovra comunali. Per far arrivare la voce delle attività è sempre attiva la mail: commerciantiolgiate@gmail.com
 

MERCATO del Mercoledì ritorno al completo.
Mercoledì 20 maggio è tornato al gran completo anche il mercato storico olgiatese che era chiuso dal 18 marzo (e ripreso negli ultimi due mercoledì per i soli generi alimentari).
Grazie al prezioso lavoro del nuovo comandante della polizia locale assieme ai suoi agenti, coadiuvati dai volontari della protezione civile ed al positivo e propositivo confronto con gli ambulanti e le associazioni di categoria, associato al buon senso contenuto nell’ordinanza regionale si è potuto svolgere il mercato in totale sicurezza e tutto all’interno della sua sede.
Con un doppio ingresso, la misurazione della temperatura e con l’istituzione di un senso unico direzionale interno, tutti i banchi sono tornati a lavorare con la soddisfazione (pur se con qualche limitato disagio per le file) della nostra cittadinanza.
 

BUONI SPESA.
Nella giornata di sabato 23 maggio si è conclusa la distribuzione dei BUONI SPESA, avendo impegnato tutta la somma di €. 72.790,00 per più di 250 famiglie.
Un aiuto concreto per tanti nuclei familiari (gli ultimi quelli più numerosi destinatari degli ultimi 5.000 euro) reso possibile dal contributo del Governo, il lavoro di uffici nella preparazione, assessori e consiglieri alla distribuzione ed alla disponibilità di più di 20 Attività commerciali (tra generi alimentari, igiene e tutte le Farmacie) che hanno aderito all’iniziativa.
 

NOVITA: BANCO SOLIDALE – “Aiutiamoci per Aiutare”.
Sabato 23 maggio si è svolta la terza e per ora ultima raccolta al BANCO SOLIDALE, che anche stavolta ha fatto registrare un ottimo riscontro con 100 kg di pasta, 30 kg di riso, 27 di zucchero, 30 kg di sale, 45 lt. di latte, sugo, tonno ed anche tanti prodotti per l’igiene. Ancora una volta la grande generosità delle attività commerciali olgiatesi ha portato alla consegna di due interi bancali di acqua grazie alla “Bottega dei Sapori” di piazza volta e ad 1 quintale di pasta donata da “Il Ghiottone-Prodotti Dolciari” di via lomazzo. Senza un grande lavoro alla base ed un gioco di squadra non si possono ottenere questi risultati: per questo motivo e non solo rinnovo i miei ringraziamenti al mio assessore Stefania Mancuso, ai volontari della Caritas Parrocchiale (Federica, Simone, Grazia e Manila) ed ai tantissimi olgiatesi che hanno donato i generi alimentari a lunga conservazione che serviranno alle famiglie più bisognose, sia per quelle già seguite dalla Caritas Parrocchiale, sia per i nuovi nuclei che hanno ricevuto i BUONI SPESA.

Ultima tappa sarà la raccolta stile “colletta alimentare” che le associazioni olgiatesi organizzeranno per il prossimo fine settimana: siamo in attesa della conferma delle postazioni che aderiranno alla proposta ( Bennet e MD) e che si uniranno al Consorzio Agrario che ha già confermato. Alla fine della prima fase di raccolta partirà con il mese di giugno la prima consegna. Lo slogan “Aiutiamoci per Aiutare” ancora una volta si è dimostrato vincente.
 

FONDO DI SOLIDARIETA’ - EMERGENZA COVID-19.
Il Comune di Olgiate Comasco ha istituito un conto corrente bancario dedicato alla raccolta fondi che verranno utilizzati per la gestione dell'Emergenza Covid-19 sul territorio comunale. Ad oggi l’importo dei versamenti effettati è di €. 6.280,00. L'Amministrazione Comunale ringrazia tutti coloro che ad oggi, tra cittadini ed amministratori comunali, hanno contribuito per fronteggiare l'emergenza a livello locale, per sostenere i cittadini in difficoltà e per la protezione civile olgiatese.

L'Iban dedicato è IT29A0521651620000000002948 ed è intestato al Comune di Olgiate Comasco presso il Credito Valtellinese - sede di Olgiate Comasco.

Effettuando il versamento si consiglia di:
· Indicare nella descrizione del bonifico “Erogazione liberale ai sensi dell’art. 66 DL 18 2020 – Emergenza Coronavirus”
· Utilizzare sistemi di pagamento tracciabili (no contanti)
· Conservare la ricevuta del bonifico per eventuali detrazioni fiscali.
 

DISTRIBUZIONE SACCHI per la RACCOLTA DIFFERENZIATA.
Continua e proseguirà per tutto il mese nelle giornate di lunedì, venerdì e sabato la distribuzione annuale dei sacchi che quest’anno, causa epidemia si si svolgerà presso la Palestra Comunale di Via Tarchini, dotata di ampio parcheggio e presentandosi con la tessera sanitaria (Carta Nazionale dei Servizi). E' possibile ritirare i sacchi per altre famiglie. Per ogni nucleo familiare servirà la tessera sanitaria dell'intestatario dell'utenza, indispensabile per la registrazione della consegna.
Per entrambi i servizi è necessaria la prenotazione, da effettuare tramite il sistema informatico realizzato con l'azienda Turcato all’indirizzo https://www.turcatoservizi.it/prenota/

Per chi avesse problemi di prenotazione on-line, potrà rivolgersi alla Ditta Turcato telefonando al numero dedicato: 331-6181323, nei giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Dopo aver scelto "centro di raccolta" o "distribuzione sacchi", si dovranno inserire i propri dati (nome, cognome, indirizzo, telefono) e si sceglierà il giorno e fascia oraria preferiti e disponibili.
Nel caso dei sacchi rifiuti, si dovrà indicare il numero di utenze per le quali si ritira la dotazione annuale.
EMERGENZA COVID-19.
 

I SERVIZI del Comune di Olgiate Comasco.
Per tutti, in particolare per le persone anziane e per quanti si trovano in quarantena rimangono sempre attivi i servizi di:
  • NOVITA’ SPESA settimanale PROTEZIONE CIVILE: viste le richieste in calo, si riceveranno gli ordini nella sola giornata di giovedì con la consegna il venerdì. Oltre al numero di telefono 349/3945227 sarà possibile ordinare la spesa anche via posta elettronica all'indirizzo info@protezionecivileolgiate.it
  • CONSEGNA FARMACI a DOMICILIO – 031946400. Il SOS di OLGIATE COMASCO continuerà a garantire la consegna a tutti gli over 65 con disabilità, immunodepressi, soli o affetti da patologie e per le Famiglie in quarantena da Corona Virus dei Farmaci, per i quali si stanno attivando anche le Farmacie Olgiatesi
 

EFFETTUATA la DISTRIBUZIONE MASCHERINE fascia popolazione 50-64 anni.
Nella giornata di sabato 16 maggio sono state distribuite più di 5.000 mascherine di REGIONE LOMBARDIA alla fascia di popolazione tra i 50 ed i 64 anni, dopo averle già consegnate agli over 65. La consegna è stata possibile ancora una volta grazie all’ instancabile impegno e disponibilità dei nostri VOLONTARI delle ASSOCIAZIONI OLGIATESI (Pro Loco, Sos, La Lanterna, Vespa Club,Gruppo Fotografico Diaphos, Gruppo Alpini, Avis, Corpo Musicale, Oratorio Olgiate, The Skorpion’s Karate, L’Alveare) oltre ai numerosi (quasi 30) VOLONTARI CIVICI che si sono avvicinati al mondo associativo in questo periodo di emergenza Covid. Più di 60 persone che hanno dedicato il sabato per recapitare un segnale di attenzione: per questo ci tenevo a ringraziare tutti i volontari per il doppio impegno di preparazione e distribuzione ed i consiglieri comunali (non c’e maggioranza o minoranza quando si fa del bene) che hanno preso parte alla distribuzione.
 

VOLONTARI CIVICI.
A tal proposito, è sempre motivo di orgoglio per tutta la comunità il fatto che continuino ad arrivare le domande per svolgere il servizio come VOLONTARI CIVICI. Sul sito del Comune di Olgiate è sempre possibile scaricare la domanda per dare il proprio contributo in questa emergenza Specificando nella DOMANDA “EMERGENZA COVIC-19”: così si attiverà uno status di “Volontario Temporaneo” per la spesa/consegna farmaci o altre azioni strettamente legate all’emergenza, ma coperti dall’assicurazione comunale. http://www.comune.olgiate-comasco.co.it/dettagli.aspx?c=2&sc=50&id=81&tbl=contenuti
A fine emergenza, per continuare a far parte dell’elenco servirà sottoporsi a visita medica.
 

TAMPONI E TEST SIEROLOGICI…
In merito ai tamponi e test si è detto tanto e potete trovare, per la massima trasparenza nei vostri confronti un mio resoconto dettagliato dell’intera questione sul sito del Comune e sulla pagina Fb. Mi permetto di condividere con voi queste riflessioni assolutamente condivisibili da parte di un medico di Dongo, il Dottor. Alessandro Segantini in merito alla questione test ed i Comuni che corrono per farli, andando contro alle regole attuali di Regione e ATS.

“Il Covid è una cosa seria e nessuno può pensare di affrontare in modo semplicistico e scoordinato delle strategie di salute pubblica. A volte dietro i test si nascondono false aspettative sulla patente di immunità. E’ sempre bene, quindi, confrontarsi con chi ha le competenze prima di agire. Ma soprattutto è sbagliato usare le comprensibili ansie della gente comune per farne strumento di lotta politica. In questo momento c’è in gioco la salute di una Nazione ed occorre la massima serietà”.
 

VARIANTE di OLGIATE 342 news del 15 maggio.
In ultimo un breve accenno alla nostra VARIANTE 342 per la quale venerdì 15 maggio è stato consegnato il progetto esecutivo ad ANAS. Perché nonostante il COVID-19, il blocco, la pandemia, la quarantena ed il periodo che stiamo vivendo, non è mai venuto meno il lavoro e mai mancata l’attenzione per quello che è il progetto viabilistico più importante per Olgiate Comasco.
Con la notizia da parte della PROVINCIA di COMO dell’invio ufficiale ad ANAS del progetto esecutivo della Variante di Olgiate si aggiunge un altro mattone fondamentale (ma non l’ultimo…) per la partenza della strada attesa dalla nostra Città dal 2005. Ora che il Comune di Olgiate Comasco e la Provincia di Como hanno fatto la loro parte...attendiamo buone nuove da ANAS.
Permettetemi una punta di soddisfazione come Sindaco (pro tempore) ed anche come consigliere provinciale per questo ulteriore passo avanti, figlio di un grande gioco di squadra tra istituzioni.


Il vostro Sindaco,
Simone Moretti

Ultimo aggiornamento

Martedi 13 Ottobre 2020