Comunicato del Sindaco 16 gennaio 2021. + 19 nuovi casi COVID-19

Nelle ultime due settimane abbiamo purtroppo avuto un aumenti dei positivi, fatto che va ad invertire in maniera brusca il trend di crescita decisa che avveniva da settimane.

Data:
16 Gennaio 2021
Immagine non trovata

Cari Olgiatesi,

con l’entrata in vigore da oggi, sabato 16 gennaio del Nuovo DPCM e con l’istituzione della ZONA ROSSA in LOMBARDIA da domenica 17 al 31 gennaio (valutando con la cadenza di 15 giorni l’evoluzione della situazione epidemiologica)  ecco la situazione COVID-19 a Olgiate.

Nelle ultime due settimane abbiamo purtroppo avuto un aumenti dei positivi, fatto che va ad invertire in maniera brusca il trend di crescita decisa che avveniva da settimane.

La situazione ad oggi, SABATO 16 GENNAIO vede questi numeri:

  • + 19 NUOVI POSITIVI dal 31 dicembre ad oggi ;
  • 58 al 16 gennaio i nostri concittadini attualmente positivi, per lo più curati a casa e con pochi sintomi e con alcuni casi in ospedale;
  • 0 ospiti della Casa di Riposo positivi;
  • 13 cittadini in sorveglianza attiva come contatti diretti o indiretti ed in attesa del tampone o del suo esito;
  • 3 decessi dal 31 dicembre ad oggi per COVID-19;

A Olgiate Comasco da inizio pandemia ad oggi abbiamo avuto:

  • 616 casi totali  
  • 537 GUARITI I
  • 58 attualmente positivi
  • 21 deceduti

In Casa di RIPOSO da inizio pandemia ad oggi abbiamo avuto:

  • 70 casi totali;
  • 60 guariti;
  • 0 ancora positivi;
  • 10 deceduti

CASA di RIPOSO.

Dopo settimane terribili la nostra Casa di Riposo è COVID FREE ( speriamo sempre da qui in avanti).
La Città di Olgiate, la comunità tutta, la parrocchia si sono stretti idealmente in un abbraccio nei confronti di tutti gli ospiti, gli operatori, il personale sanitario ed infermieristico che in questi mesi durissimi hanno lavorato in maniera incessante e con uno straordinario senso del dovere, qualità tanto rara e preziosa che ha permesso di non abbandonare nessuno, prendendo decisioni forti, da soli…e nel mezzo della tempesta.
In mezzo a questo augurio di pronta ripresa…e di questi auguri di fine anno non possiamo non dimenticare gli ospiti e gli operatori che quest’anno ci hanno lasciato.

Dall’istituzione della BOLLA SANITARIA la nostra direzione amministrativa e sanitaria ha fatto un lavoro titanico, facendo gioco di squadra con la Fondazione che gestisce la nostra RSA  ed attivato una strettissima collaborazione con il Comune e le Associazioni cittadine per affrontare questa dura sfida: portare al traguardo i nostri nonni e nonni, senza mai far mancare le cura ed il coinvolgimento emotivo.

 

  • ZONA ROSSA DAL 17 al 31 GENNAIO.

Da domani, domenica 17 gennaio siamo di nuovo in ZONA ROSSA.

Ricordiamo brevemente cosa possiamo e cosa NON possiamo fare:

🔴 🔴La nuova ordinanza del Ministero della Salute, colloca la Lombardia in ZONA ROSSA, ovvero ad alto rischio. Ecco cosa cambia e le principali misure che si confermano valide in Lombardia a partire dal 17 gennaio:

SPOSTAMENTI

🚫Vietati gli spostamenti in entrata, in uscita e all’interno della Regione tranne che per comprovate ragioni di salute, lavoro, necessità.

➡️Dalle 5 alle 22 resta consentito spostarsi una sola volta al giorno verso una sola abitazione privata all’interno del proprio Comune, fino a due persone e a figli minori di 14 anni e persone disabili o non autosufficienti con essi conviventi

➡️Consentiti gli spostamenti dai Comuni con popolazione non superiore a 5 mila abitanti, entro i 30 km. Vietati verso i capoluoghi di provincia

RISTORAZIONE

🍽Restano sospese tutte le attività legate alla ristorazione, asporto consentito fino alle 18 per bar senza cucina e fino alle 22 per i ristoranti, con divieto di consumazione nelle vicinanze

ATTIVITÀ COMMERCIALI

🏪Chiusura di tutti gli esercizi commerciali, compresi mercati, centri commerciali nei prefestivi e festivi, negozi di vicinato e attività di servizio alla persona, eccezion fatta per rivendite di generi alimentari, beni di prima necessità e per alcune categorie merceologiche

SCUOLA

👨🏻‍💻In presenza prima media, elementari e scuole d’infanzia. Didattica a distanza al 100% per istituti superiori, seconde e terze medie.

COMPORTAMENTI da SEGUIRE.
Non dobbiamo mai dimenticare di mettere in pratica tutti quei comportamenti virtuosi che possano impedire un ulteriore diffusione del virus e di entrare in contatto con esso: indossare le mascherine che abbiamo visto rappresentano una barriera fisica contro il virus, il distanziamento ed il lavaggio delle mani, gesti peraltro entrati nel nostro modo di vivere quotidiano.

COMUNICAZIONE POSITIVITA’.

Grazie a quanti continuano a comunicarmi la loro positività all’indirizzo personale in Comune (simone.moretti@comune.olgiate-comasco.co.it).
Qualora non riceveste la mia risposta nel giro di poco tempo, invito ad inviare la comunicazione in copia anche al seguente indirizzo  laura.iannello@comune.olgiate-comasco-co.it

 

 

SPESA a DOMICILIO: Per i Cittadini POSITIVI:

c’è il SOS di Olgiate Comasco ritorna il servizio della spesa e farmaci a domicilio telefonando in sede allo 031946400;

SPESA a DOMICILIO: Per i cittadini over 65, anziani, persone che vivono sole e/o con patologie: 

c’è la PROTEZIONE CIVILE telefonando al numero 349-3945227 il lunedì dalle 9.00 alle 11.00 con consegna delle spese dalle 8.30 del martedì. C’è anche la possibilità di ordinare la spesa via mail  a info@protezionecivileolgiate.it.

INVITO per un Tracciamento dei contatti “fai da te”.

Se oltre a scaricare la App IMMUNI sui cellulari noi tutti, dai più giovani ai meno giovani ma soprattutto le persone anziane e le categorie più a rischio segnassimo ogni giorno gli incontri fatti e con chi, in caso di positività si riuscirebbe più facilmente a risalire a tutti i contatti ed avvisarli.

VACCINAZIONI ANTI INFLUENZALI e COVID-19

Nonostante la campagna di vaccinazioni continui a singhiozzo ed in attesa di iniziare finalmente la VACCINAZIONE per COVID-19, l’occasione d questo comunicato è sempre utile per ringraziare tutti i nostri Medici di Base per il lavoro da che ormai un anno portano avanti con estrema professionalità ed un grande senso etico.

Oltre a tutti i nostri Volontari della Protezione Civile, che mi permetto ancora una volta di più di ringraziare pubblicamente per lo straordinario lavoro che da mesi portano avanti senza mani tirarsi indietro un attimo.


TAMPONI RAPIDI – GRATIS per OVER 75  e SOGGETTI FRAGILI.

Continua senza sosta la campagna di MONITORAGGIO e SCREENING PREVENTIVO COVID-19 per l’individuazione dei “POSITICI ASINTOMATICI”.
Ricordo che TUTTI gli OVER 75 di Olgiate Comasco potranno sottoporsi GRATUITAMENTE ai TAMPONI RAPIDI.

Il progetto è da intendersi come ausilio e non in sostituzione agli strumenti sanitari attualmente in vigore, come supporto al contenimento della diffusione del virus.

L’obiettivo è riuscire ad individuare quanti, non avendo nessun tipo di sintomo apparente, potrebbero essere “inconsapevolmente contagiosi” per gli altri, siano essi famigliari stretti, colleghi di loro etc.

Il TAMPONE RAPIDO è uno strumento che consente in 20 minuti di avere il risultato, è un test anonimo e volontario e NON fornisce alcun patentino di immunità e ogni sospetto di positività essere confermato secondo le normative vigenti ( con un successivo Tampone Molecolare).
In caso di positività il soggetto dovrà contattare telefonicamente il  proprio medico curante, che provvederà a prenotare il tampone molecolare nasofaringeo come da procedura di ATS.

Per poter estendere a tutta la cittadinanza la possibilità, sempre su base VOLONTARIA, di poter eseguire il tampone rapido si richiederà un contributo volontario ad offerta destinato dalla SOS per l’acquisto di altri kit di TAMPONI RAPIDI.
Cc’è sempre la possibilità di lasciare alcuni “TAMPONI IN SOSPESO” per situazioni di particolari difficoltà economica.

Si punta ad un progressivo e contemporaneo coinvolgimento di cittadini, delle farmacie presenti sul territorio con la loro opera di informazione e delle ditte e attività commerciali, così da attivare un  CIRCUITO VIRTUOSO che darà a modo a quante più persone possibile di potersi sottoporre al tampone, per una sicurezza propria e dei propri famigliari, anche in vista delle prossime feste di natale.

Per il mese di gennaio 2020 le giornate in cui la SOS effettuerà i TAMPONI RAPIDI al MEDIOEVO, (per effettuare i quali è necessaria la prenotazione direttamente presso l’Associazione SOS OLGIATE COMASCO telefonando allo 031/946400 saranno:

  • 18 gennaio dalle 14 alle 17.00 e  29 gennaio dalle 14.00 alle 17.00

Il TAMPONE sarà effettuato dal personale medico e sanitario della SOS, alla cui presidente Dottoressa Patrizia Luzzi ed a tutti i suoi collaboratori e volontari va un ideale ringraziamento da parte di tutta la Comunità Olgiatese.

Con la speranza che questa fase così delicata possa presto risolversi al meglio, ci auguriamo che questa iniziativa possa aiutare a mappare meglio la diffusione del virus nel nostro Comune e intervenire preventivamente, garantendo così maggior sicurezza per tutta la comunità.

TAMPONI DRIVE in PIAZZA ITALIA
Proseguono nelle giornate di MARTEDI’ e GIOVEDI’ in Piazza ITALIA i TAMPONI in modalità DRIVE grazie alla preziosa presenza del personale medico e infermieristico dell’A.S.S.T. LARIANA.

I Tamponi solo su prenotazione obbligatoria e tutti gli Olgiatesi hanno diritto a farli a Olgiate Comasco segnalando ai propri medici la volontà e sono prenotabili da tutti i Medici di base attraverso il loro sistema di lavoro MAINF.

SERVIZIO CIVILE SOS

È ufficialmente tornato il servizio civile al SOS di Olgiate Comasco!🎉
Il progetto è stato finanziato e l’associazione è alla ricerca di 5 giovani,  maschi o femmine, italiani e non (purchè facenti parte della comunità europea o regolarmente soggiornanti in Italia), che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda.

⏰La domanda deve essere presentata entro le ore 14,00 dell’8 febbraio 2021.
⚠️IMPORTANTE: l’iscrizione deve essere effettuata tramite il Sistema Pubblico di Identità Digitale- SPID.
Trovate tutte le informazioni a questo link: https://www.anpas.org/bando-scu.html

IMPEGNO per la CITTADINANZA.

Abbiamo ancora davanti tanti mesi duri, non solo climaticamente parlando. Per questo non dobbiamo mollare e mai dimenticare che nonostante tutte le precauzioni, nonostante il rispetto più rigoroso di tutti i nostri comportamenti virtuosi, potremmo lo stesso doverci prendere un periodo di convivenza forzata con il corona virus.

“Non dobbiamo vergognarci di aver preso o di prendere il virus, ma dovremmo provare vergogna ad additare come “untore” chi sta vivendo a contatto con il covid o chi non si mette a disposizione per un aiuto per chi è in quarantena. Non dobbiamo vergognarci di essere positivi…dovremmo vergognarci di non essere umani”.

Da qui in avanti saranno solo ed esclusivamente i nostri comportamenti rispettosi delle regole quelli che determineranno i provvedimenti dei prossimi mesi.

Continuiamo a sostenere ed aiutare le nostre attività commerciali e troviamo il tempo di donare del tempo alle nostre associazioni cittadine e come volontari civici.

L’Amministrazione Comunale di Olgiate Comasco e tutta la cittadinanza cercheranno, con tutti i mezzi a disposizione, di rimanere il più vicino possibile, ai nostri concittadini ed alle loro famiglie che si trovano a vivere la positività e la quarantena, come fatto fin dallo scorso mese di marzo, ed anche a quanti hanno avuto o stanno avendo lutti in famiglia.

Stiamo vivendo tutti una situazione pesante, dove gli sbalzi repentini di umore sono quotidiani, le preoccupazioni personali e per il futuro immediato sempre sul tavolo, dove situazioni di difficoltà ed emergenza ( leggi nevicate e situazioni non gestibili immediatamente) scatenano reazioni anche verbali sopra le righe.

La malinconia si sta impadronendo soprattutto delle persone più fragili, alcune della quali si stanno lasciando un po’ andare a causa del mancato contatto, anche visivo con famigliari e vicini di casa, e non solo in Casa di riposo.

Per questo si chiede a tutti Responsabilità, Raziocinio, Equilibrio, Realismo e tanta ma tanta Pazienza perché alla fine ne potremo uscire vincitori solo insieme.

Non ho, come tanti, capito se siamo alla fine della seconda o all’inizio della terza onda.

L’alternanza dei colori delle varie zone d’italia non aiuta certo a trovare risposte.

L’unica cosa che sappiamo tutti è che la situazione si sta facendo ingestibile e pesantissima.

Dal mondo del lavoro alle attività commerciali, dal mondo della scuola con i ragazzi a casa alla mancanza di momenti di socialità e con gli anziani soli…il VACCINO che deve arrivare ed in fretta rappresenta ad oggi l’unica speranza di poter tornare a condurre una vita “quasi” normale in attesa che una percentuale significativa della popolazione italiana sia coperta dalla vaccinazione stessa.

Vi auguro di affrontare il fine settimana ed i prossimi ed impegnativi 15 giorni nella maniera più serena ( per quanto possibile)!

Il vostro Sindaco,

Simone Moretti

Ultimo aggiornamento

Martedi 25 Maggio 2021